Umberto Lilloni
La figura dipinta


Marted́ 14 gennaio alle ore 18,30 la Galleria Schubert inaugura la mostra di opere di Lilloni "La figura dipinta".
A trent'anni di distanza dalla sua mostra personale dedicata ai nudi, la Galleria Schubert ripropone il tema della figura femminile nell'opera di Lilloni.

Relegato sempre nel ruolo di paesaggista, con questa mostra si vuole dare un ulteriore spunto per approfondire la conoscenza di tutti i suoi aspetti espressivi. Lilloni, nella sua lunga carriera artistica, si dedicó a tutti i temi della pittura, anche con un breve sconfinamento nell'informale.

Un occasione per poter vedere riunite in un'unica esposizione una carrellata su cinquant'anni di attivitá: casti nudi immersi in un idilliaco paesaggio; espressivi ritratti di contadine o signore milanesi; ammiccanti nudi in interni.
Si parte dai primi ritratti della metá degli anni venti per passare ai grandi nudi eseguiti a Parma, fino alle ultime esperienze pittoriche dei "nudini" degli anni '70.


Dal 14 Gennaio al 8 Febbraio 2003

 

Cm 145x100

 
 

Cm 90x115

Cm 75x98

Maternità

1928

 
 

Cm 70x118

Cm 35x45

Lavagna

1933

 
 

Cm 38x50

1944

Ragazza Bionda

Cm 46x33

Signora Milanese

1953

 
 

Cm 47x66

Babucce rosa

1963

Cm 89x120

Studio per l’estate

 
 

Cm 49x80

1942


per approfondimenti

Ritorna alla Home Page


per contatti